Il seminario, un percorso completo tra teoria e pratica

Lezioni teoriche affiancate a dimostrazioni pratiche per compiere un viaggio nella vita di un bambino: dalla sua vita intrauterina, alla nascita, fino al suo sviluppo. L’insegnamento prevede lezioni animate, con sequenze pratiche tra i partecipanti per illustrare gli approcci presentati e per specificare le tecniche tradizionali, gruppi di confronto e discussione, workshop e presentazione di casi clinici in aula.Il percorso formativo, composto da due moduli, affronta tutte le sfaccettature della perinatalità in particolare:

  • gravidanza
  • post-partum
  • neonato
MODULO 1 ( 28 -31 Marzo, 13 -17 Giugno 2019 ) : Osteopatia Perinatale e Neonatologia

Per accompagnare una donna in un momento delicato ed unico come la gravidanza è necessario saper mettere in campo professionalità ed empatia, così come è indispensabile una grande competenza nel trattamento di un parto dalla difficile fase espulsiva che ha sottoposto la testa del neonato, così malleabile, a forti pressioni che provocano compressioni e spostamenti delle ossa craniche.

Approccio osteopatico al concepimento e alla gravidanza
  • Evoluzione posturale del corpo della donna e del feto.
  • Importanza di un “follow-up osteopatico” nel contesto della gravidanza, in un parto eutocico.
  • Importanza di un “follow-up osteopatico” nelle fasi successive al parto.
  • Disfunzioni embriologiche: sviluppo e deduzioni.
  • Aspetto fluidico.
Travaglio, Parto e Nascita (Approccio concettuale al neonato)
  • Approccio Osteopatico durante la vita fetale.
  • Importanza dell’ambiente liquido.
  • Differenza tra la “fisiologia articolare” neonatale e quella dell’adulto.
  • Importanza dei rapporti contenente/contenuto.
  • Il parto e il suo impatto sul feto, memoria fetale al parto eutocico.
  • Parti diversi: distocico, analgesia epidurale, taglio cesareo.
  • Le presentazioni (cefalica, podalica, di spalla).
  • Disfunzioni fetali: oligoamnios, cesarei, gemelli, podalico.
  • Possibili complicanze durante il travaglio.
Caratteristiche del neonato, mezzi di valutazione e trattamento
  • Presentazione del neonato
  • Integrazione tra la valutazione del Neonatologo e la valutazione Osteopatica.
  • Approccio osteopatico specifico in base alla disfunzione, chiavi di lettura specifiche per adattare la migliore tecnica alla disfunzione che si presenta.

Tecniche Fluidiche, Biodinamiche, Axis tecnique, per le disfunzioni intraossee ed altro saranno perfezionate durante il percorso.

Disturbi funzionali della suzione/deglutizione del neonato
  • diagnostica differenziale e trattamento osteopatico specifico.
Ragioni più frequenti per la consultazione nei bambini
  • plagiocefalia posizionale, irrequietezza e disturbi del sonno, disturbi gastrointestinali (digestione, reflusso gastroesofageo, “coliche” del bambino), disturbi respiratori e della sfera ORL
PROGRAMMA
  • La nozione di disfunzione osteopatica.
  • Costrizioni interossee, intraossee, endossee.
  • Differenza clinica tra lesioni traumatiche e prenatali.
  • Procedure per la comunicazione con pediatri.
  • Le diverse posizioni intra uterine.
  • Conseguenze ostetriche a lungo termine.
  • Observing and Listening Approach.
  • Le diverse catene di lesioni ante-natali.
  • Recupero della lesione fetale.
  • Principi dell’approccio terapeutico nel neonato: i diversi punti di osservazione.
  • Il parto e sue conseguenze osteopatiche.
  • L’influenza reciproca dei corpi materno e fetale.
  • Conseguenze osteopatiche.
  • Presentazioni fetali.
  • Migrazione del feto.
  • Pressione sul corpo del feto durante il parto.
  • L’influenza di ausili chimici e strumentali nel parto.
  • Accompagnamento osteopatico della donna incinta.
  • L’incidenza del pattern materno sul corso regolare del parto.
  • Conseguenze osteopatiche.
  • Collaborazione con gli ostetrici: verso una valutazione funzionale comune della donna incinta.
  • Lesioni ossee del bacino.
  • Strategia terapeutica nell’approccio neonatale (integrazione del concetto di bio-tensegrity con l’approccio neonatale).
  • Esercizio: arti inferiori.
  • I vari punti di osservazione a livello del cranio.
MODULO 2 ( 3 – 6 Ottobre 2019 ) : Osteopatia e Sviluppo Infantile

Per un professionista diventa sempre più sorprendente scoprire come la sintomatologia che presenta un giovane paziente sia innestata su un modello osteopatico preesistente. Su un corpo e una psiche in continua evoluzione, è importante affrontare come terapeuta una serie di temi, gli stessi che svilupperemo durante questi 4 giorni di formazione:

  • Parte dello schema osteopatico del giovane paziente che si riferisce alla sua nascita o alla sua vita intrauterina.
  • Importanza delle acquisizioni neuromotorie nello sviluppo di un bambino.
  • Influenza del modello di lesione sulla crescita e lo sviluppo di un bambino.
  • Interdisciplinarietà al centro dell’approccio osteopatico del bambino; lo sguardo dell’osteopata sulle principali patologie dello sviluppo.
  • Focalizzazione specifica del bambino in pediatria; sviluppo fisico-psichico e principali patologie mediche incontrate.
  • Gli approcci tecnici più appropriati al bambino e alla sua semiologia: le tecniche craniche, strutturali, intraossee, fasciali o fluidiche.
  • Sviluppo del bambino e sport; lo sport in salute.
  • La vita infantile e fetale nell’organizzazione del tessuto dell’adulto.
  • Contributo dell’osteopatia allo sviluppo del bambino; stato dell’arte e speranze future.

Alcune variazioni potranno presentarsi a seconda delle richieste specifiche dei partecipanti.

PROGRAMMA
  • Ritorno alla nozione della disfunzione osteopatica; le sue dimensioni nel tessuto inter/ intra/endo-osseo.
  • Evoluzione del sistema lesionale/sviluppo del bambino.
  • Contributo diagnostico e terapeutico del concetto di biotensegrità.
  • Le diverse catene di lesioni ante-natale.
  • • Punti d’incontro con l’ortopedia infantile.
  • Proposta per impostare una routine di valutazione delle catene di lesioni ante-natali dell’asse del cranio sacrale e del tronco.
  • Proposta per impostare una routine di valutazione per il bacino e gli arti inferiori.
  • Proposta di istituire una routine di valutazione del cranio ante-natale e delle catene scheletriche facciali.
DOCENTE
Jean-Marie Briand
D.O. MROF

Osteopata da oltre 25 anni, insegna osteopatia perinatale ad osteopati professionisti. Assistente di insegnamento in osteopatia in Francia e all'estero, nonché all’Università di Parigi VII Denis Diderot, è legato al reparto maternità dell'ospedale privato Antony. “Nel corso della mia attività i contatti regolari intrattenuti con terapeuti di altre metodologie perinatali mi hanno reso consapevole del valore di queste collaborazioni, che hanno portato a un reciproco arricchimento, senza farmi mai perdere di vista la specificità del nostro approccio Osteopatico. Tuttavia, ho anche dovuto notare (grazie alla lunga pratica di insegnamento) che l’arsenale tecnico a disposizione dei giovani professionisti non è adatto all’approccio al neonato, al quale non è possibile “somministrare” delle tecniche. Questo è il motivo per cui da sei anni stiamo cercando di proporre l’osteopatia nella sua reale dimensione clinica CON e non più CONTRO gli altri attori coinvolti. Tuttavia, questo richiede che ogni osteopata rifletta sulla propria pratica, con un approccio meno orientato agli aspetti puramente tecnici, ma più vicino all’ispirazione originaria della nostra disciplina.”

Scarica il Curriculum
Scheda del seminario
Osteopatia in Ambito Pediatrico.
Dalla Gravidanza allo Sviluppo.

PROGRAMMA

28 - 31 Marzo 2019

13 - 17 Giugno 2019

3 - 6 Ottobre 2019

DOVE

New Master Roma

Edificio B - Scala D - 2° Piano

Via Cristoforo Colombo, 112
00147 Roma

Guarda la mappa

Quota di partecipazione per singolo evento

€ 600,00

Modalità di iscrizione

  • Numero massimo di partecipanti 25 ( minimo 15 partecipanti )
  • Soluzione unica
  • 600 + IVA entro e non oltre il 18 Marzo 2019
  • Soluzione rateale
  • Acconto 250 + IVA entro e non oltre il 7 Marzo 2019
  • Saldo 350 + IVA entro il 18 Marzo 2019
  • Convenzione 550 + IVA per studenti al V e VI anno delle scuole di Osteopatia
  • Include: Traduzione simultanea ( Osteopata e Bilingue ), Attestato di Frequenza,
  • Materiale Didattico, Coffee Breaks.

Conto corrente

OMed Academy Srls

IT19O0200805134000105240367

Per portare a termine l’iscrizione inviare la distinta del bonifico unitamente al modulo debitamente compilato che trovate qui

Scarica il modulo

all’indirizzo mail info@omedacademy.com

omedlogo

OMed Academy Srls
P. IVA 14788961002
Sede: Viale della Grande Muraglia, 154 - 00144 Roma
Contatti +39 340 15 83 769

fbFollow us on Facebook